Utilizziamo i cookie per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Navigando questo sito, l'utente accetta di utilizzare i cookie. Accetto?

Carteddhate

Preparazione: 3-4 h - Riposo: 30 min - Cottura: 40 min circa

 Si può preparare prima

Per 32 Dolci: 500 g farina tipo 0 - 80 ml olio extravergine di oliva + altro olio extravergine di oliva abbondante per friggere - 80 ml liquore all’anice - succo di 1 arancia - buccia grattugiata di 1 arancia - 1 pizzico di sale - 500 g miele (circa) - 1 spolverata di cannella - confetti anicini, mandorle e pinoli per decorare (a piacere) - acqua tiepida (se necessario).
Ti servirà anche: macchina per la pasta

1 La sera precedente, o qualche ora prima della preparazione dei dolci, metti in infusione la scorza dell’arancia nell’olio. In questo modo l’arancia rilascerà il suo aroma all’olio. La non- na della mia amica, come si usa in molte famiglie, scaldava l’olio in un padellino insieme alla scorza dell’arancia e, una volta freddo, lo univa alla farina.

2 In una ciotola disponi la farina e versa l’olio a filo mentre mescoli con una forchetta. Sfrega poi la farina fra le mani per far assorbire bene l’olio. Aggiungi il liquore, il succo dell’arancia e il pizzico di sale.

3 Continua a impastare sul tavolo per una decina di minuti. La consistenza del panetto dev’essere abbastanza morbida e com- patta. Se serve, aggiungi un goccio di acqua tiepida alla volta.

4 Lascia riposare la pasta per una mezz’ora, coperta da un panno.

5 Con la macchina della pasta, ricava delle sfoglie sottili e lunghe (lo spessore deve essere di 1/2 millimetro circa).

6 Ritaglia delle strisce lunghe 40-45 centimetri e larghe 3-4 centimetri circa. Poi piegale in due e pizzicale ogni 3-4 centi- metri per unire i due lembi e ottenere delle piccole conche.

7 Arrotola ogni striscia a chiocciola, pizzicando fra loro i lembi di pasta, in modo da ricavare una forma simile a quella della rosa.

8 Friggi le carteddhate poche alla volta, in olio caldissimo ma non fumante, per 4-5 minuti o finché saranno ben do- rate. Fai attenzione e muovile con delicatezza, perché sono piuttosto fragili. Adagiale capovolte su carta assorbente, per far scolare bene l’olio.

9 In una padella metti il miele con la cannella e, quando inizia a bollire, adagia con accortezza le rose. Girale anche dall’altro lato, per far assorbire bene il miele.

10 Trasferisci le carteddhate sopra un bel piatto, irrorale con il miele restante e fai raffreddare.

11 Se vuoi, decora con confetti colorati o mandorle e pinoli tostati.