Utilizziamo i cookie per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Navigando questo sito, l'utente accetta di utilizzare i cookie. Accetto?

Italian Cuisine: la nostra cucina nel mondo

cucina italiana nel mondo
La cucina italiana è di moda nel mondo.
A partire dalla fine degli anni '90 sta avendo un momento di gloria che non è ancora scemato: è uscita con grande sfarzo dalle trattorie con le tovaglie a quadrettoni e il fiasco di paglia, quelle che proponevano i piatti legati alla cucina evocativa e del ricordo degli emigranti. 
La cucina italiana si è allontanata dall'immagine stereotipata del il piatto di spaghetti con le polpette e il ristoratore che canta. 

Prima di questa rinascita era una cucina compressa dentro una dimensione etnica, legata a una forte simbologia che si era imposta nell'immaginario degli stranieri che cercavano il gustoso cibo italiano.
Oggi la cucina italiana all'estero è entrata nelle cucine degli chef a cinque stelle, molti dei quali italiani, espatriati di nuova generazione, che quotidianamente cercano di diffondere l'autenticità della tradizione, con le sue eccellenze in termini di ingredienti, ma anche la sua naturale evoluzione legata alle esigenze della vita contemporanea. Un’evoluzione che spesso la fa diventare lontana e irriconoscibile agli eredi delle ondate migratorie più antiche.
Come tutti i fenomeni di moda, anche la cucina italiana è oggetto di imitazioni, manomissioni, mistificazioni che la rendono lontanissima da quella cucina nobile, ricca di una storia che traspare anche nel suo sviluppo e nella trasformazione contemporanea.
La nostra era ed è una cucina rispettosa delle materie prime, legata al territorio e alle tecniche di preparazione, tutti aspetti che in Italia fanno parte del nostro quotidiano e diamo quasi per scontati.
Credo che tutti noi che abbiamo viaggiato e siamo incappati anche senza volere in qualche ristorante pseudo italiano potremmo raccontare aneddoti di pizze al ketchup, di pasta scondita, ragù piccantissimi e altri orrori vari spacciati per cucina italiana, anche in ristoranti quotati, perché tanto quello che conta è l'etichetta, basta scrivere "Italian Cuisine" e il gioco è fatto.
C'è chi, invece, propone anche negli angoli più sperduti del globo la vera cucina italiana, con onestà e creatività, lottando a volte con le difficoltà più impensabili per il reperimento dei prodotti senza i quali non esisterebbe la nostra gastronomia, discutendo con le richieste e i palati dei clienti, rovinati dalle varie pessime interpretazioni dei piatti italiani a cui si sono abituati, cercando di far capire loro che le "fettuccine Alfredo" non esistono.
Sono gli chef italiani all'estero, gran parte dei quali appartiene al gruppo virtuali cuochi italiani, capitanato da Rosario Scarpato, gran giornalista gastronomico e soprattutto gran organizzatore di eventi che diffondono la cucina italiana all'estero come l'Italian Cuisine World Summit che da qualche edizione si svolge a Dubai.
Con questo blog vorremmo parlare di loro, degli chef italiani sparsi per il mondo e del loro lavoro, di come siano dei veri ambasciatori della cultura italiana. Con il cibo questi cuochi trasferiscono emozioni e quel italian style, quella capacità di godere la vita e di apprezzare la buona tavola che noi italiani conosciamo da secoli e che adesso anche il mondo sta scoprendo, ne fanno fede i celebrity chef e le gare all'ultimo coltello di format TV come Masterchef.
Seguiteci e vi faremo scoprire chi sono questi ambasciatori del nostro più famoso Made in Italy: la Cucina Italiana.

 

Blogs & Bloggers

Simonetta Nepi e Maurizio PelliItalian Cuisine:
la nostra cucina
nel mondo

Simonetta Nepi
& Maurizio Pelli

L'Italian cuisine, ovvero il nostro migliore ambasciatore nel mondo: l'autentica cucina italiana, raccontata da chi la fa e che ogni giorno si prodiga per sconfiggere la pizza al ketchup e altri mostri. >>

Sergio AnastasiaLo psicologo
nel piatto

Sergio Anastasia
Psicoamante della buona tavola. Mi dedico alla cucina come un'occasione per recuperare dalla memoria ciò che di buono c’è nella vita. Perché sono fiducioso che nella vita ci sia sempre qualcosa di buono. Basta aver curiosità, passione e voglia di riscoprirsi.>> 

Luca Perego (Lucake)The Naked Cake - La torta a nudo (tutti i segreti
per dolci perfetti)

Luca Perego

Pasticciere per lavoro e per passione. Attraverso le mie ricette e i miei scatti voglio condividere il mio amore per i dolci, che sono diventati per me uno stile di vita. >>

Annalena de BortoliCucina
senza frontiere

Annalena de Bortoli
Viaggio nella storia e nella geografia del cibo con curiosità e rispetto sempre crescenti. Incontra A Tavola culture diverse per luoghi e tempi e non se ne sazia mai. Tramite gesti, sapori, oggetti impara il cuore dei cibi, che rivela quello delle persone.  >>

Anastasia GrimaldiCibology,
la scienza di ciò
che mangiamo

Anastasia Grimaldi
Perché essere consapevoli del nostro modo di cibarci è il primo passo per perseguire il benessere e rimanere in salute.  >>